Eventi

Evento Luglio 2017

L’edizione 2017 del Napoli Teatro Festival Italia accoglie, nell’ambito della sua vasta programmazione, un segmento del progetto Pompeii Theatrum Mundi (a cura di Teatro Stabile di Napoli/Teatro Nazionale e Soprintendenza di Pompei), che dal 22 giugno al 23 luglio è ospitato nella scenografia naturale del Teatro Grande di Pompei.
Scopri l'offerta
RASSEGNA DI DRAMMATURGIA ANTICA
Theatrum Mundi è un progetto del Teatro Stabile di Napoli - Teatro Nazionale e della Soprintendenza Pompei

Le grandi tragedie greche e latine in scena a Pompei. Precisamente, nel Teatro Grande dell’area archeologica (costruito nel secondo secolo avanti Cristo), per un calendario di dal 22 giugno al 23 luglio. L’iniziativa nasce da un progetto quadriennale realizzato e promosso dal Teatro Stabile di Napoli-Teatro Nazionale e dal Parco Archeologico di Pompei. Il titolo è già da programma: “Pompeii Theatrum Mundi”, che porterà in scena cinque grandi testi della drammaturgia antica. Il direttore Luca De Fusco – propone un progetto di drammaturgia antica, scelta tanto importante quanto naturale. Testi di Eschilo, Sofocle, Euripide, Seneca saranno rappresentati nel luogo in cui, con tutta probabilità, furono messi in scena già in epoca romana. Un luogo non neutro ma fortemente caratterizzato e pieno di fascino, esso stesso elemento della narrazione teatrale. 

Questa la programmazione. Il sipario per ogni spettacolo si alzerà alle 20.30

Dal 2014 Pompei ha restituito le scene del Teatro Grande al pubblico internazionale con un ricco ventaglio di spettacoli. Nel celebrare e far rivivere al pubblico l’unicità e la sacralità di questi luoghi, Pompei ancora una volta si profila come laboratorio di arte e cultura, palcoscenico del mondo aperto alla tradizione e all’innovazione.

POMPEI, CITTA' VIVA NEL CUORE DELLA NOTTE
Pompei, città viva nel cuore della notte. Un’esperienza unica per vivere l’atmosfera e il fascino della vita quotidiana dell’antica città tra luci e suoni.
A partire da sabato 8 luglio nell’ambito della programmazione di “Campania by night. Archeologia sotto le stelle" (visite notturne nelle aree archeologiche a cura della Regione Campania / Scabec) e grazie al rinnovato impianto di illuminazione realizzato da Enel, tornano i percorsi di suoni e luci “Una notte a Pompei” in uno dei luoghi più monumentali del sito, l’area del Foro, cuore della vita politica, religiosa ed economica della città antica.
La suggestione e la bellezza di templi e edifici illuminati, ma anche la possibilità di rivivere attraverso voci, rumori e suoni gli attimi di vita quotidiana di un luogo unico, accompagneranno il visitatore attraverso un itinerario emozionale che dall’antica Porta Marina conduce nel pieno della storia. Oltrepassate le Terme Suburbane, poco fuori la cinta muraria e l’accesso dalla via del mare, le grida e le attività di artigiani e lavoratori provenienti dalle botteghe di via marina, i rumori e le chiacchiere della padrona di casa nella Domus di Trittolemo, i suoni e le voci che accompagnano e raccontano i ludi (giochi), e ancora il ritmo dei tamburi e delle musiche delle sacre cerimonie di culto per il supremo Giove, la confusione del Mercato (il Macellum) e le attività dei fulloni (i lavandai) presso l‘Edificio di Eumachia, scandiscono le tappe di questo viaggio nel passato. L’itinerario si conclude alla Basilica, l’antico Palazzo di giustizia, dove le pareti dell’edificio si trasformano, grazie a una proiezione tridimensionale, in case e giardini pompeiani, pieni della vita e del colore che affreschi, piante e fiori regalavano alla vista e al godimento dei pompeiani.
I percorsi avranno luogo a partire dall’8 luglio e fino al 24 agosto il martedì e il giovedì, secondo il seguente calendario 13, 18, 20, 25, 27 luglio; 1, 3, 8, 10, 17, 22, 24 agosto, a partire dalle ore 21,00 in 6 turni di visita per gruppi di 50/60 persone.  
Il costo della visita che avrà una durata di 1 ora e un quarto, è di € 11,00


MOSTRE ED EVENTI A POMPEI

Durante il vostro  soggiorno a Pompei sarà sempre possibile godere delle numerose occasioni di spettacolo e cultura.

CLICCANDO SUL LOGO A DESTRA della SOPRINTENDENZA POMPEI  potrete scoprire il calendario di:

- Mostre organizzate dalla Soprintendenza Pompei
- Incontri e presentazioni
- Convegni e conferenze
- Spettacoli

A seguire alcune delle Mostre del 2017

"Mitoraj a Pompei" (Scavi di Pompei, dal 14 maggio 2016 al 1 maggio 2017)
30 monumentali sculture dell’artista Igor Mitoraj trovano collocazione nell’area archeologica di Pompei, collocate in diversi settori degli scavi, sotto la direzione artistica di Luca Pizzi dell’Atelier Mitoraj.

"Il Corpo del Reato" (Antiquarium degli Scavi di Pompei, dal 16 dicembre al 27 agosto 2017)
Pompei e l'Italia Meridionale restituiscono ancora reperti del loro infinito patrimonio archeologico e in maniera del tutto originale. Questa volta si tratta di un inedito “bottino” di oggetti sequestrati a partire dagli anni ’60 a seguito di appropriazioni illecite e ora svincolati e resi disponibili al pubblico in un’originale mostra all’Antiquarium di Pompei, dal titolo “Il corpo del reato”.
   
"La Casa del Frutteto, tra giardini dipinti e giardini reali" (Antiquarium
di Boscoreale, fino al 31 gennaio 2016)
In occasione dell'esposizione “Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei” e
dell’“Itinerario verde tra natura e arte”, Boscoreale ospita la mostra sulla
casa del Frutteto.

"Dal Buio alla Luce" (Castellamare di Stabia, fino al 31 dicembre 2017)
Dalle ville di Stabiae oggetti quotidiani, strumenti agricoli, suppellettili,
affreschi e mosaici in mostra nel Palazzo Reale di Quisisana.

“A picco sul mare, arredi di lusso al tempo di Poppea. Oplontis, il fascino e la bellezza" (Palazzo Criscuolo a Torre Annunziata, fino al
31 dicembre 2017) Esposizione di sculture, arredi e oggetti delle ville romane: una selezione di 72 reperti venuti alla luce negli scavi di Oplonti.
Mostre ed Eventi a Pompei

Seguici su Facebook

Share by: